Cerca:






Cerca :

Nuovi articoli



Surrogazione del mutuo

Il piano di ammortamento del mutuo

Carte conto

Assegni bancari











Conto deposito



Si tratta di un conto bancario che ha come unico scopo quello di riconoscere interessi sulle somme depositate, per questa ragione i conti deposito prevedono tassi d'interesse più alti di quelli previsti sui conti correnti. D'altra parte rispetto a questi ultimi, il conto deposito risulta più limitato in quanto a funzionalità. Per esempio, non è possibile prelevare somme superiori a quelle depositate come può avvenire con il conto corrente grazie al fido o all'attivazione di carte di credito. Per aprire un conto deposito è necessario avere già un conto corrente d'appoggio presso la stessa banca o presso un altro istituto. L'opzione di vincolare il capitale per un determinato periodo permette di usufruire di migliori condizioni sul tasso degli interessi riconosciuti.

Elementi importanti del contratto per l'apertura del conto deposito

  • Tasso di interesse annuo lordo
  • Modalità di erogazione degli interessi
  • Spese di apertura del conto
  • Spese di chiusura del conto
  • Spese di generazione del rendiconto
  • Imposta di bollo
  • Spese per i versamenti
  • Spese per i prelevamenti
  • Valuta di accredito sul conto deposito dei bonifici in ingresso
  • Data disponibilità sul conto deposito dei bonifici in ingresso
  • Valuta di accredito sul conto deposito degli assegni della banca
  • Data disponibilità sul conto deposito degli assegni della banca
  • Valuta di accredito sul conto deposito degli assegni di altre banche
  • Data disponibilità sul conto deposito degli assegni di altre banche
  • Valuta di accredito sul conto di appoggio/predefinito dei bonifici in uscita
  • Valuta di addebito sul conto deposito dei bonifici in uscita.

Ogni istituto può applicare alcune condizioni diverse sui conti deposito che offre. Per esempio può scegliere di offrire un conto a zero spese o un conto con un costo fisso periodico. Gli interessi possono essere riconosciuti in anticipo o al termine di un periodo di tre, sei o dodoci mensilità. Il tasso d'interesse che viene comunicato dagli istituti è un tasso lordo a cui va sottratto il 26% di tasse per ottenere il tasso netto.

nel caso in cui si scelga di aderire al vincolo del capitale per un periodo, è sempre possibile prelevare il capitale prima della sua scadenza ma ciò spesso comporta la perdita della quota in più di interessi promessa a seguito del vincolo.




Categoria : Conti

Tag : interessi deposito investimenti


Servizio offerto da Fotoexpo.net - P iva : 02077020028
Prestifacile